5 tra le migliori serie di pennelli per dipingere miniature

da Casimiro Bucceri
1.222 visualizzazioni
Pennelli per dipingere miniature

In questo articolo, dedicato a chi sta iniziando a muovere i primi passi nel mondo della pittura di miniature e modelli wargames, voglio farti conoscere 5 tra le migliori serie di pennelli presenti sul mercato, che variano nel prezzo e nella qualità ma nel contempo sono ideali per il nostro scopo. Se sei capitato qui e non hai ancora l’attrezzatura base per dipingere dai una lettura al nostro articolo su come iniziare a dipingere miniature.

Di seguito ho aggiunto dei link ad articoli presenti su Amazon, se dovessi acquistare qualcosa da questi link a te non cambierà nulla, ma ci aiuterai a portare avanti il nostro progetto.

Da Vinci Maestro serie 10

La Serie 10 Maestro di Da Vinci comprende pennelli da acquerello realizzati con pelo di zibellino rosso Kolinsky, preferito da molti pittori di miniature. Sono alcuni dei pennelli qualitativamente di fascia alta più convenienti che arrivano appena sotto il prezzo medio dei pennelli di questo elenco. È disponibile una vasta gamma di taglie, da un 10/0 (piccolissimo) a una follemente grande taglia 50!

Army Painter Wargamer series

La serie Wargamer di Army Painter è la gamma più direttamente comparabile all’offerta di GW e, secondo l’opinione di molti pittori, di qualità superiore. Tuttavia, questo è puramente soggettivo. A differenza della maggior parte dei marchi alternativi in ​​questo elenco in cui le dimensioni dei pennelli seguono le convenzioni di denominazione utilizzate per tutti i pennelli per belle arti 000, 00, 0 1, 2, ecc. Army Painter (come Games Workshop) ha un nome univoco per i pennelli che offre. Per fare un esempio le dimensioni equivalenti del pennello Fine Art. Il loro “pennello Masterclass” corrispondono a uno 00. Uno da non perdere è “The Psycho”, un pennello di dettaglio incredibilmente piccolo che equivale circa a un pennello 10/0. Io adoro questo pennello. L’unico problema che si può riscontrare in fase di utilizzo è che, essendo così piccolo, la vernice si asciuga troppo rapidamente e, a volte, prima che tu possa persino trasferirlo dalla tavolozza tavolozza al modello. Sono necessari diluenti e ritardanti di asciugatura, ma ciò ha più a che fare con la vernice stessa che con il pennello. Il design triangolare arrotondato del manico che, secondo Army Painter, dà al pittore il controllo al 100% è da non sottovalutare anche se personalmente, non ho mai avuto alcun problema di slittamento con un manico tondo, quindi quanto questo sia vero dipenderà solo dalla tua esperienza personale. Inoltre Army Painter afferma sul suo sito Web che “questi pennelli sono probabilmente i pennelli con il miglior rapporto qualità-prezzo del settore”. Li sostituirai più spesso dei pennelli più professionali, questo è certo. Tuttavia sono di buona qualità, per alcuni aspetti migliori di GW e sono più economici di circa il 40% rispetto ai prezzi medi dei pennelli in questo elenco. L’unico set di pennelli più economico nell’elenco è quello di Games Workshop.

Games Workshop

Il punto di partenza per molti pittori di miniature, se non altro a causa della popolarità di Games Workshop. La gamma elimina la tipica convenzione di denominazione utilizzata in ogni altro set di pennelli artistici. A voler pensar male ciò riduce la capacità di confronto diretto con i pennelli di altri marchi, ma, in tutta onestà, si capisce che i nomi dei pennelli sono molto più semplici da capire per i principianti. Indovina a cosa serve un pennello base? Potresti essere sorpreso di scoprire che questi sono in realtà i pennelli più economici nell’elenco. Circa il 50% in meno rispetto al costo medio dei pennelli elencati qui (esclusi i pennelli in setole artificiali) e fanno il loro lavoro. Ma molti pittori a lungo termine ti diranno che non durano a lungo. Posso confermare.

Dry Brush Medium – Games Workshop
Artificer Layer Brush xSmall – Games Workshop
Small Layer Brush – Games Workshop

Raphael Serie 8404

Sebbene non siano i più popolari, questi sono i pennelli più acclamati. Quasi equivalenti ai Winsor Newton Serie 7 con una maggiore capacità di trattenere il colore sul pennello, una punta più affidabile e duratura. Realizzati in Zibellino Kolinsky appositamente per l’acquerello. Sono anche più economici dei più popolari pennelli Winsor & Newton Series 7 (solo il 10% in più rispetto al prezzo medio dei pennelli in questo elenco).

Winsor & Newton serie 7

Sembrando quasi identici agli Army Painter, Winsor & Newton Series 7 è la scelta più popolare, con la cura base e la pulizia la punta si mantiene perfetta per anni, setole splendide, non ne perde neanche una, delicato e non lascia mai rigature nelle campiture, per contro costano molto, una soluzione equilibrata per non spendere tanto consiste nello scegliere un buon 0 o 00 per i dettagli e scegliere per altri ruoli come stendere basi o lavature marche più economiche.

Articoli Correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo form sei consapevole del fatto che condividerai con noi alcuni dei tuoi dati. Per maggiori informazioni puoi visitare la nostra Privacy Policy.