Hands on Fantasy First Legion 28mm

da Giacomo Bellisi
70 visualizzazioni

Con incredibile ritardo, e me ne dispiaccio enormemente, voglio condividere le miniature che ho ricevuto da First Legion in occasione del Kickstarter di miniature fantasy.

Raramente partecipo a giveaway su Instagram –  e, non vinco mai nulla – ma la prima ed unica volta che ho vinto qualcosa ho fatto “il botto”!

Ho avuto l’occasione di scegliere uno tra i 12 core set del Kickstarter e la scelta è stata più che ardua. C’erano a disposizione set di ogre, orchi, goblin, elfi, diversi set di undead (che mi hanno tolto il sonno prima di scegliere perché per chi gioca LoN sono proxy spettacolari!) e, tra questi, il set delle Femmes Fatales. Per chi mi conosce o mi segue su Instagram non era difficile immaginare quale avrei scelto! In primis ho un debole per le miniature con soggetti femminili e, fattore determinante nella mia scelta, ritengo che dipingere un minimo realisticamente la pelle di una donna sia un esercizio importantissimo per migliorare le proprie skill di pittura.

Ho ricevuto le miniature qualche mese fa e, causa impegni abnormi di lavoro, non ho ancora avuto modo di cominciarle. Sono indietro sulla mia tabellina di marcia più o meno di 8 mesi (direi che è ottimo!), alla faccia dei buoni consigli su come dipingere un’armata di AoS in tempi ragionevoli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da First Legion Ltd (@firstlegionltd)

Sprue in resina 28mm First Legion Fantasy

Le miniature sono in resina, la qualità dei dettagli è ottima e tutti i modelli hanno personalità da vendere. Questi modelli non hanno molto da invidiare a quelli di produttori ben più blasonati.

Il fatto di essere in scala 28mm e non 32mm, inizialmente mi aveva lasciato perplesso, perché il mio timore era quello di non poter utilizzare decentemente queste miniature come proxy in Age of Sigmar – affiancare due modelli fuori scala sul tavolo è una cosa che mi disturba non poco.

Comparando l’intramontabile Isabella Von Carstein della Games Workshop, Shiveryah della Raging Heroes ed il modello dai tratti orientali della First Legion, la differenza non è tale da compromettere un’integrazione dei modelli della First Legion in un’armata di AoS.

Comparazione dimensioni Raging Heroes GW First Legion

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da First Legion Ltd (@firstlegionltd)

Nel post di Instagram si vedono tutte le miniature del set, in questo caso parliamo delle versioni 75mm, ma la sostanza non cambia.

Femmes Fatales come Proxy?

  • La vampira sul trono mi ha conquistato al primo sguardo e sarà un proxy perfetto per un Vampire Lord della mia Legione di Nagash.
  • Le due in basso a destra possono trovare posto, e spiccare, in un’armata di Slaves to Darkness.
  • La guerriera in armatura potrebbe essere un Freeguild General delle Cities of Sigmar.
  • Per la donna sudamericana e per quella orientale sinceramente non riesco a trovare una collocazione come proxy in qualche esercito di AoS, ma le dipingerò per il solo gusto di farlo.

Spero di riuscire a dipingere alcuni di questi modelli, se non tutti, in tempi ragionevolmente brevi, così da poter condividere qui sul blog anche le miniature finite.

Questo articolo non è in alcun modo sponsorizzato da First Legion, ma è un atto dovuto per lo splendido regalo che ho ricevuto vincendo il giveaway su Instagram. A questo link potete trovare le miniature adesso acquistabili in scala 28mm direttamente dallo store First Legion.

Articoli Correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo form sei consapevole del fatto che condividerai con noi alcuni dei tuoi dati. Per maggiori informazioni puoi visitare la nostra Privacy Policy.