Tutorial per basette ambientate sulla spiaggia

da Giacomo Bellisi
173 visualizzazioni

In questo momento sto lavorando ad un esercito delle Cities of Sigmar un po’ particolare, il tema principale è quello dei pirati condito con trash dilagante. Non esistono pirati senza spiaggia (e alcool e pappagalli e cappelli a tricorno!) e mare. In questo articolo andremo a vedere come realizzare delle buone, e sopratutto semplici, basette sulla spiaggia per le vostre miniature.

Sei un truzzo neomelodico nel profondo, non ti metterei mai nel design studio della GW! [cit.]

Sabbia

esistono tantissimi modi per realizzare delle basette sabbiose e tutti molto validi:

Sono sicuro che esisteranno altre marche che producono buone paste per realizzare la spiaggia e sono altrettanto sicuro che qualcuno avrà trovato altri metodi per farla. Personalmente ho scelto la pasta dell’AK, sia per il rapporto quantità-prezzo sia perché a livello cromatico era più aderente alla mia idea di spiaggia tropicale. In più, last but not least, risulta credibile senza dover utilizzarci sopra lavature o dry brush.

Inutile dire che la scelta di una pasta è il metodo più semplice, ma, d’altro canto, è decisamente più lenta ad asciugare e richiede l’utilizzo di una spatolina per stenderla bene (si può anche utilizzare un pennello vecchio, ma l’effetto finale rischia di essere più raffazzonato).

Terrains Beach Sand AK Interactive


Ciottoli

Per realizzare i ciottoli è sufficiente fare delle palline più o meno ovalizzate con la materia verde schiacciandole leggermente su un piano. Una volta asciutti possono essere dipinti a piacimento. L’effetto è ottimo e l’abilità richiesta per ottenere un risultato appagante è praticamente pari a zero. Al posto della materia verde potete utilizzare il Milliput o altri stucchi epossidici. Personalmente ho completamente, o quasi, abbandonato il Milliput perché tende a imbrattarmi di bianco le mani e la scrivania, di contro la materia verde, anche se più costosa a parità di quantità, non sporca nulla.

NB: Conviene poggiare sulla sabbia i ciottoli quando la pasta della sabbia è ancora fresca, in questo modo andrete a creare l’effetto del peso del ciottolo sulla sabbia stessa.

Ciottoli nelle basette di Warhammer ambientate sulla spiaggia


Conchiglie

Senza esagerare qualche piccola -veramente piccola!- conchiglia su alcune basette può dare un bel tocco di personalità alle vostre miniature. Si potrebbe direttamente poggiare la conchiglia sulla pasta della sabbia ancora fresca e, volendo, sarebbe già ok. Però, va detto, l’effetto finale, secondo la mia opinione, è poco professionale. Quindi, prendiamo la conchiglia (se l’avete appena prelevata dal suo habitat è bene che la facciate seccare per bene, anche diversi giorni, prima di utilizzarla), la primeriamo di bianco o di nero a piacimento e poi la dipingiamo come se fosse una miniatura a sé stante.

Conchiglie per abbellire le basette sabbiose di Warhammer


Ciuffi d’erba

Può giovare alla mianiatura la presenza di alcuni ciuffetti d’erba verde, il contrasto del verde con la sabbia è veramente appagante. Io utilizzo le Zolle di Middelland della GW, ma esistono tantissimi ciuffi di forme e colori differenti che potete trovare su eBay o Amazon a prezzi decisamente convenienti. Anche il ciuffetto d’erba va inserito nella pasta sabbiosa prima che sia completamente asciutta, questo perché sarebbe strano vedere la base del filo d’erba spuntare direttamente dalla superficie della sabbia; risulta, invece, molto più naturale se è visibile solo la parte medio-alta dell’erba che si è fatta strada attraverso la sabbia.


Pezzi di legno

Nei reami di Age of Sigmar si combattono innumerevoli battaglie, mi piace pensare che molte si svolgano anche sui mari, con conseguenti pezzi di relitto che arrivano fino alla terra ferma. Vi potrei consigliare di modellarli con la materia verde ma – non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te (right?) – sarebbe una rottura di palle disumana e, a meno che non siate dei buoni scultori, il risultato lascerebbe molto a desiderare. Siccome non sono uno scultore buono faccio schifo a scolpire, ho optato per l’acquisto della Gloomtide Shipwreck della GW. Quando mi serve un pezzo di legno, scasso un pezzo della nave scassata degli Idoneth Deepkin e lo utilizzo. Vi consiglio di: dare il primer al pezzo, dare la base ed un primo lavaggio e, come sopra, una volta asciutto incollare alla basetta ancora prima di stendere la pasta per la sabbia. In questo modo potrete posizionare il pezzo di legno anche perpendicolarmente al terreno e rimarrà saldo al suo posto.

Legname rotto per abbellire basette sabbiose di warhammer


Realizzare il mare e la battigia

Avete presente quando vi ho detto che non servivano lavaggi con la pasta dell’AK Interactive? Ecco, se c’è di mezzo il mare allora il lavaggio serve. Quando stendete la pasta oltre a cercare di realizzare con la spatolina la giusta pendenza (può essere utile farlo in due passate -stendo,asciuga,stendo,asciuga- e non al primo colpo) dovete sapere già quale parte sarà bagnata dal mare e quale è stata precedentemente bagnata (risacca!). Una volta asciutta la Beach Sand, passate una prima mano di lavaggio color seppia o marrone chiaro tutta la parte interessata, fate asciugare e, successivamente, date un’altra mano di lavaggio solo sulla parte di basetta che sarà ricoperta dall’acqua. A questo punto c’è l’acqua da creare. Esistono vari gel e resine di svariate marche per creare acqua trasparente, ma a mio avviso il modo più rapido ed efficiente è l’utilizzo della resina UV della Green Stuff World, perché ha dei tempi di asciugatura nulli e avete modo di continuare subito a lavorare sul pezzo. Potete utilizzarla in trasparenza, ovvero direttamente dalla boccetta, nel caso di acqua particolarmente bassa o limpida, o potete mescolarla in un bicchierino ad un lavaggio blu (considerate che basta veramente poco wash per avere un effetto ok, dosate bene o vi ritroverete con una battigia con acque blu che nemmeno sopra la fossa delle Marianne). Nel caso di basette tonde potete utilizzare i dischetti da taglio rotondi sempre della GSW (esistono anche ovali) per contenere la resina da versare. Se non li avete o non li volete acquistare potete usare il nastro adesivo trasparente, non usate nastro telato o scotch carta perché lascerebbe una texture sulla sezione dell’acqua. Una volta versata la resina utilizzate una bella lampada UV per farla indurire quasi istantaneamente. Le parti più esterne potrebbero risultare un po’ più rialzate rispetto al livello del mare, in questo caso potete utilizzare un taglierino per rifilare il bordo.


S-S-S-SPUMEGGIANTE!

Potreste fermarvi allo step precedente, però vi perdereste l’effetto del moto ondoso e sembrerebbe più un lago che il mare.

Per realizzare la schiuma utilizzo sempre dell’AK Interactive il Water Gel Effects, si tratta di un gel trasparente con un tempo di asciugatura non troppo lungo e facilmente modellabile con un pennello vecchio.
Per ottenere l’effetto schiuma bisogna mescolarlo ad un bianco, perché il gel è trasparente. Stiamo parlando di un acrilico, quindi qualsiasi bianco GW va bene, dosate e fate le prove (per capire l’effetto finale dovete aspettare che i vostri test asciughino, quando è ancora fresco può trarre in inganno) per ottenere un giusto bilanciamento tra colore bianco e trasparenza, se mettete troppo bianco otterrete un effetto troppo solido (vedere ultima foto 😅), viceversa quando il bianco è troppo poco non si vedrà una mazza!

Basetta rotonda di Warhammer a tema spiaggia e mare

Chiaramente la basetta fatta come demo per il blog è venuta la peggiore che io abbia mai realizzato… #mainagioia 💩

Articoli Correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo form sei consapevole del fatto che condividerai con noi alcuni dei tuoi dati. Per maggiori informazioni puoi visitare la nostra Privacy Policy.