Tutorial per realizzare spade ghiacciate

da Giacomo Bellisi
181 visualizzazioni
Spada ghiacciata miniatura

In pochi semplici passaggi, che richiedono l’acquisto di alcuni crackle, vedremo come realizzare delle spade ghiacciate (Icy Swords – ma quanto suona meglio in inglese!?) veramente d’effetto.
Una delle cose più belle e affascinanti della pittura di miniature è la libertà di sperimentare. A volte dalla sperimentazione escono fuori ca… pazzesche, altre volte invece ci ritroviamo per le mani qualcosa di veramente appagante!

In questo caso stavo provando il Crackle Medium della Vallejo e, non soddisfatto del risultato rispetto a quello che volevo io, ho aggiunto in un secondo momento il Distress Crackle Paint Clear Rock Candy della Ranger. Il risultato ha superato di gran lunga le mie aspettative.

I crackle paint consentono di ottenere delle crepe sulla superficie della miniatura, dandole un aspetto consumato e invecchiato. In questo caso abbiamo utilizzato dei crackle trasparenti per ottenere l’effetto ghiaccio

Vediamo qui i passaggi:

  • Primer bianco sulla lama della spada.
  • Blending, non troppo accurato, dal blu scuro alla base fino ad un azzurro chiaro in punta. In questo esempio ho utilizzatto Temple Guard Blue e Baharroth Blue, ma vanno bene qualsiasi blu e azzurro non per forza della Citadel.
  • Passare su entrambi i lati della lama uno strato sottile di Crackle Medium della Vallejo e attendere che sia completamente asciutto. .

Spada Ghiacciata Warhammer Step 1[La scelta della spada di uno skeleton warrior per il tutorial non è stata delle più felici, è risultato difficilissimo metterla a fuoco decentemente…]

  • Passare uno strato di Distress Crackle. In questo caso è bene lavorare prima su una faccia della lama e poi, una volta asciutta la prima, sull’altra. Questo perché il crackle Distress è molto più corposo ed è facile che scoli, per evitarlo basta lasciare asciugare la lama in posizione orizzontale. Questo è uno dei passaggi che conviene fare la sera, così da riprendere a lavorare sull’arma la mattina seguente. Una volta asciutta dovrebbe aver formato delle belle crepe trasparenti e dovremmo ancora distinguere il blending di fondo. Se non si è soddisfatti delle crepe, si può ripetere un’altra volta questo passaggio.
  • Soft drybrush di bianco, per mettere in risalto gli spigoli delle crepe.
  • Edge highlight di bianco sul filo della spada.

Spada Ghiacciata Warhammer Step 2

  • Se avete intenzione di giocare con il modello o comunque prevedete di toccarlo spesso vale la pena considerare di aggiungere uno strato di ‘Ardcoat della GW. Se le crepe non sono abbastanza marcate rischierà di appiattirne un po’ l’effetto, però d’altra parte sarete sicuri che non si staccheranno alcuni pezzettini di “ghiaccio”.

Dal mio Instagram
Vi lascio qui le foto delle miniature da cui nasce questo breve tutorial. Si tratta della banda di Warhammer Underworlds degli Stormsire’s Cursebreakers corrotti da Nagash (mio personale upgrade* 👊🏻). Nella seconda foto (quella del maschietto Cursebreaker) avevo provato a evidenziare maggiormente le crepe con un wash di Coelia Greenshade e Lahmian Medium della GW… a mio parere Epic Fail, perché l’effetto ghiaccio risulta molto meno naturale, complice anche il fatto che le scaglie di ghiaccio erano venute fin troppo distanziate tra loro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @anotherminipainter in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @anotherminipainter in data:


*dipende molto dai punti di vista, un appassionato di Stormcast Eternals dubito lo vedrà come un upgrade…

Articoli Correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo form sei consapevole del fatto che condividerai con noi alcuni dei tuoi dati. Per maggiori informazioni puoi visitare la nostra Privacy Policy.